Slawka G. Scarso

Short stories, poems and the odd travel note // Racconti, poesie, e qualche appunto di viaggio

Con o senza rima

Ode a tre puntini

Tempo di lettura: 1 minuti

di Slawka G. Scarso

In fila indiana,
la terzina si insinua
dove è più comodo allo scrittore.

Tre puntini,
Abusati più di un punto esclamativo,
Licenza poetica per chi non ha sufficienti parole,
Bavaglio per chi ha paura di dire troppo.
Ossigeno per chi deve riprendere fiato,
Limbo per chi si ostina a interpretarli
Sperando che fra un punto e l’altro
Siano rimasti in sospeso i pensieri
Che vorrebbe sentirsi dedicare,

Tentando di dimenticare che
Visti di profilo,
Sono colonne portanti di un discorso,
Visti dall’alto,
Nient’altro che tre puntini…

Dicembre 2003

2 Comments

  1. Danuta

    8th January 2010 at 10:05 pm

    mi ricordi Szymborska! Vi ammiro!

  2. Slawka G. Scarso

    9th January 2010 at 11:31 am

    Danuta, che complimento mi hai fatto… arrossisco e ringrazio ma non so se me lo merito 🙂

Leave a Reply