Sorsi di Haiku

Alto Adige Pinot Nero Selyèt 2003 – Laimburg

Tempo di lettura: 1 minuti

Mito si fonde

Al vitigno arcano

Magica fine.

Questo vino partecipa al Vino dei blogger ospitato questo mese da TheWineBlog.net. La scelta questo mese riprendeva quella fatta nel film Sideways: Merlot o Pinot Nero? Ho scelto il Pinot Nero in generale perché mi piace l’idea di un vitigno difficile, che raggiunge l’eccellenza in alcuni casi, ma che non pretende di farlo ogni volta. Ho scelto questo Pinot Nero perché è una bella dimostrazione dell’eleganza di questo vitigno, sia nei sentori al naso (i tono floreali sono tra i miei preferiti) sia per l’assaggio che appaga senza cercare di farsi piacere a tutti i costi, e ci porta a un lungo finale, di quelli abbastanza lunghi da raccontarci sopra una storia, magari la leggenda che dà il nome al vino.

Leave a Reply